La Svizzera ed i giochi olimpici invernali

Pubblicato in 01. Jul, 2013 da in Settimana bianca Svizzera

settimane bianche i9n svizzera e ciaspolateSede per ben ben due edizioni ( quella del 1924 e quella del 1948) dei giochi olimpici invernali, la Svizzera conta piú di 120 medaglie vinte, senza contare quelle vinte nelle olimpiadi estive che arrivano ad un totale di circa 185. Una degna candidata, quindi, per le vostre vacanze bianche!

Sci e snowboard

Composto da quattro comprensori, quello di Corviglia (o Piz Nair), quello di Corvatsch, quello di Diavolezza (o Lagalb) ed infine quello di Zuoz, questo stato offre 350 chilometri di piste e discese mozzafiato, dove la neve è sempre assicurata. I servizi offerti sono innumerevoli, e per chi non volesse fare la coda per le piste, vi è anche la possibilitá di prenotare il proprio skipass, giornaliero, per piú giorno o stagionale on-line. Impressionante è la grandezza della pista di Corvatsch, la quale con 3303 metri di altezza, rappresenta la piú alta stazione delle Alpi orientali. Essa propone due strade alternative: o quella che mette in comunicazione Corvatsch con St Moritz ( nove chilometri di piste), oppure la piú lunga pista illuminata, che percorre la Svizzera. Per gli appassionati dello snowboard Corvatsch dá la possibilitá di effettuare questo sport anche tutti i venerdi notte, con piste illuminate fino all’una!

Andiamo a ciaspolare?

Se sciare non è il vostro sport, e lo snowboard è troppo spericolato, perché non andare a fare un giro con le ciaspole? Le escursioni sono promosse dagli stabilimenti di Engadin – St Moritz. I percorsi sono, senza alcun dubbio suggestivi e viene data la possibilitá di scegliere da un’ampia scelta di destinazioni commisurate al livello di esperienza. Per i principianti sarebbe perfetta quella che da Plaun da Lej, passa per Grevasalvas ed arriva a Blaunca. Essa ha una durata di due ore, compresa di andata e ritorno, e per iniziare a ciaspolare sarebbe perfetta! Per i piu temerari ed espertialcune destinazioni potrebbero essere quella di Albulapass – Alp Nuova – Punt Granda – Passhöhe oppure quella di Diavolezza Talstation – Alp Bondo – Lej Pitschen – Diavolezza, della lunghezza di ben 13 chilometri; e per i piú romantici, vi è anche la possibilitá di fare un’escursione con le ciaspole notturna. Infine, per coloro i quali non volessero ciaspolare da soli,è data anche la possibilitá di prenotare la propria escursione guidata.

Immagine: Andreas Lamm – FotoliaSimilar Posts:

Tags: , ,

I commenti sono chiusi.