Escursioni con le ciaspole

Pubblicato in 13. Oct, 2012 da in Vacanze di natale in montagna

trekking invernaleD’inverno le montagne si ricoprono di neve, rendendo impossibile nella maggior parte dei casi camminare ad alta quota come si faceva in estate, ovvero con i soli scarponi. Grazie alle ciaspole, però, gli escursionisti non sono costretti a rinunciare alle camminate in montagna, dal momento che sulla neve con questi attrezzi si può andare praticamente ovunque.

Le caratteristiche delle ciaspole

Le ciaspole sono racchette da neve la cui forma larga, disperdendo il peso di chi le indossa su una grande superficie, evita di sprofondare nella neve. Esistono diversi tipi di ciaspole, come ad esempio le “canadesi”, di forma molto allungata e adatte a camminare anche nella neve fresca. Le racchette “a fagiolo” stanno ormai cadendo in disuso (erano le classiche realizzate in legno/metallo e cordini) mentre è più facile trovare nei negozi le ciaspole di concezione moderna, di forme diverse. È importante scegliere modelli con attacco snodabile regolabile ed alzatacco, che possano essere adattati alle caratteristiche ed alle pendenze del terreno.

Come vestirsi quando si va con le ciaspole

L’abbigliamento è di fondamentale importanza quando si cammina in montagna, e a maggior ragione d’inverno. Anche se le temperature potrebbero essere molto rigide, quando si cammina con le ciaspole si inizia dopo poco a sudare ed è importante essere vestiti ‘a cipolla’ per togliersi (e rimettersi) gradualmente i vestiti in modo tale da non sudare eccessivamente o prendere colpi di freddo. È quindi indispensabile indossare una maglia termica antisudore, preferibilmente a maniche lunghe, un pyle caldo e una giacca a vento impermeabile. Completano l’abbigliamento pantaloni da montagna, scarponi alti e ghette, oltre naturalmente a guanti, cuffia, occhiali da sole e bastoncini telescopici.

Le precauzioni per la sicurezza

Camminare con le ciaspole è semplice e divertente, ma non bisogna dimenticare che la montagna nasconde grandi insidie in inverno. Il pericolo di valanghe in alcuni periodi può essere particolarmente elevato, pertanto prima di partire per un’escursione con le ciaspole è necessario controllare il bollettino antivalanga della zona nella quale si intende recarsi. Inoltre bisogna sempre avere con sé l’apparecchio di ricerca in valanga (ARVA), che viene utilizzato dai soccorritori per ritrovare le persone eventualmente travolte dalla neve.

Immagine: pioregur – FotoliaSimilar Posts:

Tags: , ,

I commenti sono chiusi.